L’arrivismo è il profumo della vita

XXX

 

Ahimè. Quante volte si sbaglia nel valutare le persone. Se avessimo una sfera di cristallo, potremo riuscire ad anticipare gli eventi, ed evitare di portarci appresso persone che poi si riveleranno dei bluff, allontanando le conseguenze catastrofiche da esse derivanti.

E tenerci strette le persone che ci danno un consiglio. Perché già dare un consiglio significa dedicare del tempo ad una persona, e ascoltare è d’obbligo. Non dico seguire i consigli, perché non tutti i consigli sono buoni, ma alcuni ci prendono completamente.

Per questo, oggi, lascio da parte la pesca lato foto, e mi dedico ad un monito importante, le 10 regole secondo patte per valutare un compagno di pesca. Perché lo spinning, per quanto mi riguarda, è si mare e natura, ma è anche spot SEGRETI e strade percorribili solo per chi sa dove passare, e sembrerà poco, ma non è per tutti.

10)  LITIGATE per pagare la colazione, o per chi deve mettere la macchina, o per mettere benzina. Questo, per quanto mi riguarda, è il punto meno importante, perché anche se i soldi sono pochi, non chiedo niente a nessuno. Ma un compagno di pesca che non si offre mai, accusa i primi sintomi della LOCUSTAGGINE.

9) IL RITARDO. Nella pesca il ritardo all’appuntamento non deve esistere. Non siamo donne. Bisogna portare rispetto a chi lavora tutto il giorno ma si alza alle 3 per andare a capottare in scogliera. Chi ritarda non ha rispetto di voi e della pesca a spinning. STAI A LETTO ALLORA.

8) L’ATTREZZATURA. Parliamoci chiaro, lo spinning è una pesca relativamente costosa. E per essere goduta al meglio,non dico che serva il top di gamma, ma almeno strumenti in grado di pescare. E un compagno di pesca, che viene con una due pezzi che lancia 10 grammi e un mulinello dei cinesi con monofilo del 20, lascerà solo esche in bocca ai pesci, se riuscirà a lanciare, e vi farà salire il crimine. Siccome c’è internet, che vomita informazioni ogni giorno riguardo le attrezzature economiche ma buone con la quale cominciare, INFORMATEVI PRIMA.

7) I CONTATTI. Forse qualche anno fa’ era bello condividere gli spot e farsi una chiacchierata sulla pesca, con tutti coloro che ne avessero piacere, ma dopo l‘EPIDEMIA di LOCUSTAGGINE mai del tutto debellata,  non è possibile permettersi un compagno di pesca che il giorno dopo aver pescato, parla con il primo che passa di come/dove/acheora ha fatto i pesci. e questo ci ricollega con…

6) I SOFFOCCOTTI self made. Diffidate dal compagno di pesca che si vanta troppo delle sue catture. Se lo fa con voi, lo farà con gli altri. E racconterà le magnifiche avventure avvenute nello spot XYZ a Settembre del 1956. Ed ignari, quando ci tornerete l’anno dopo, troverete mezza squadra del Gallipoli a cercare le lampughe. ESPULSIONE DIRETTA.

5) L’ATTENZIONE. A spinning l’attenzione è tutto. Un compagno che non guarda dove mette i piedi, non controlla il mare, non guarda dove lancia e conseguentemente la canna storica finisce con un trinco da ancoretta del BUGINU con risposta allegata “Sempre meglio che in acqua”, no, non va affatto bene. OGGI TORNI A PIEDI E CON ME NON CI VIENI PIU’.

4) LA COMUNICAZIONE. Se siete sempre voi a doverlo cercare, non si fa mai sentire, si fa pregare per andare a pesca…allora non è la persona giusta. Non dico che ci debba essere morbosità, ma quando c’è una scaduta di maestrale il giorno dopo, si aspetta più un messaggio del compagno di pesca che della fidanzata. PERVERSO.

La top 3, è da leggere con le dovute precauzioni. Tutto il discorso è impostato sulla risata, si parla pur sempre di pesca, che seppur sia una cosa seria, sempre pesca rimane. Per cui, leggetelo con la stessa ironia con la quale è stato scritto e ho cercato di trasmettere.

3) LE BUGIE hanno le pinne corte. Un compagno che vi mente sul fatto che sia andato a pesca, sul dove è andato, con chi, non è un compagno di pesca. Perché vi mette alla pari degli altri, forse peggio, le bugie sono da codardi. Chiedere ad un compagno se è andato a pesca, sentirsi dire di no, e contemporaneamente vederlo lanciare assieme ad altre persone dalla banchina del porto non ha prezzo. O forse si. Il prezzo del messaggio nella quale scrivere PINOCCHIO.

2) LA LINGUA LUNGA. Un compagno che parla male degli altri con te, parlerà male di te con gli altri. L’attività della pesca non si distacca molto da come ci si comporta in altri ambienti. Un conto è ridere delle vicende altrui una tantum, un conto è prendere la pesca come pretesto per parlare male degli altri. E siccome, il fegato ce lo cuociamo già a lavoro….ORNITORINCO.

1)  L’ARRIVISTA. Questa,per quanto mi riguarda. è la categoria che peggio sopporto. Primo perché io stesso ne sono stato additato ingiustamente o meno nei tempi che furono, ma sopratutto perché è l’espressione più meschina della razza umana. Un compagno che viene a pesca con voi solo per vedere gli spot, ma come ha occasione ci porta altra gente per SOFFOCCOTTIselfMADE/NONfaPIACEREpescareCONte/MIpiaceFAREilGURUconILculoDEGLIaltri, non importa, non è un compagno, ma un arrampicatore sociale. E non mi va di descrivere i mille modi in cui una persona può essere sfruttata, perché non basterebbe tutto lo spazio di questo blog. So solo che se posso darvi un consiglio, è di stare attenti ai segnali che inconsciamente vengono inviati da questo tipo di persone.

La soluzione a tutto ciò è andare a pesca da soli.

C’è un però in tutto questo. Se guardandovi nell’anima, vi accorgete che siete voi a comportarvi in questo modo (IO STESSO SONO PREDA DI ALCUNI DEI COMPORTAMENTI SOPRA DESCRITTI), e, seppur inconsciamente, vi ritrovate in almeno tre punti, sappiate che potreste aver contratto la LOCUSTAGGINE, pericolosa malattia dello spinning, oppure, semplicemente, vi siete resi conto che bisogna comportarsi onestamente nella pesca come nella vita.

E ora fatevi una risata, che tanto alla prossima uscita sarete tutti pronti ad offrire la colazione. COMUNISTI.

PATTE

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...