…e le offese pure.

E cavolo.

Non mi ero accorto di aver guardato in casa d’altri. Anche perché, in certe case, non ci andrei nemmeno per fare pipì. La sindrome di onnipotenza, di averlo sempre più lungo degli altri, fa male, come la vanità. Come se poi, in questo spazio avessi bisogno di copiare qualcosa da qualcuno. Potrei accusare del contrario, ma signori si nasce, ed evito qual si voglia polemica. La qualità dei miei articoli è inopinabile.

Ma parliamo d’altro.

Ho sentite dire, molte volte, che il blog non ha contenuti. Chi lo dice, è perché non ha ancora capito che questo blog non parla di pesca, ma di tutt’altro. Ma non posso pretendere che tutti capiscano tutto, è una questione di intelletto. E preferisco che chi lo apprezza, siano pochi ma buoni. Degli altri, poco importa. Non vivo da questo blog. Ah, è vero che io lavoro per vivere. 12 ore al giorno. Ma va beh, anche questo non posso pretendere che lo capiscano tutti. C’è chi vive di rendita. C’è anche chi vive in barca.

Beate quelle persone!

Torniamo agli argomenti.

Se avere argomenti vuol dire sputare in faccia a tutti senza proporre alternativa, sparando a destra e manca senza possibilità di risposta, ahimè, è un gioco troppo facile, e preferisco tenermi il mio orticello, piccolo ma pulito.

E affacciandomi, questa volta sul serio in casa d’altri, mi sono accorto che in molti blog si parla di non – tecnica, è vero. Ma solo per dire “guardate come è bravo chi pesca con canne da pochi €”, e non, almeno non più, per far capire che basta lanciare e recuperare per pescare. E questo non lo dico dopo la valanga di merda inopportuna che mi è cascata addosso, lo penso da un po. Seppur, continui ad appoggiare molte tesi.

In altri spazi, sono stato attaccato perché le frasi riportate sono state “esattamente” pescate dalle pagine di FB, tirando in ballo persone che prima di mettere un’esca in bocca ai pesci, dovrebbero farsi un esame di coscienza. E poi se uno si lamenta di situazioni penose, viene accusato di aver copiato il “disagio”….cavolo che bello copiare il disagio altrui! YYEEEEEEE!

Come è una questione di intelletto capire che usare parole come IDIOTA, fuori contesto, a volte possono provocare reazione brusche. Sopratutto, quando si gioca con argomenti leggeri come la pesca, dove il personale andrebbe lasciato fuori a prescindere.

Non posso sorvolare il fatto che, rileggendo i miei scritti, perché chiamarli articoli sarebbe un’offesa a chi scrive realmente, pensavo di essere ancora sui forum, dove molti prostaff hanno cominciato la loro carriera. Perché io continuo a scrivere per condivisione, senza voler insegnare nulla a nessuno, perché non posso e perché non mi interessa, nemmeno con quali canne si deve pescare o NON – pescare.

Le recensioni delle esche, sui forum andavano bene, non erano a fini marchettari? Ma fare un close up su un’esca che mi piace, diventa pubblicità gratuita? Sottolineo che è solo un’osservazione, per ricordare quanto fosse bello vedere le pagine dei forum piene di pesci e di gente che realmente pensava ad andare a pesca e meno a parlare.

Accetto tutto quello che riguarda il blog, i suoi contenuti, tutte le critiche.

A volte scrivo apposta per provocare. Ma non l’ultimo articolo. Era scritto nelle migliori intenzioni, ed ho ricevuto una valanga di insulti.

Non accetto le offese personali, quelle no. Do merito ai bravi pescatori,ai bravi scrittori, ma non alle persone che si elevano paladini della giustizia quando sono i primi ad avere la coscienza sporca, e tra blog, FB ed email personali mi sovrastano di ingiurie…senza mai firmarsi.

La differenza, tra me e loro, e che io non ho mica sputato nel piatto dove ho mangiato per anni. Cavolo, che persona sarei. Sarei un IDIOTA.

Non ho mica cominciato a parlare male di tutti, sputando sentenze, facendo l’ASPIRANTE SOVVERSIVO, quando fino a pochi anni fa ero un un prostaff di una azienda e un collaboratore di giornali.

Non ho mica fatto video dove si vede chiaramente che il pesce è morto, anche se si SORRIDE TANTO.

Tipo, non ho mai sputato addosso a chi parla di un’esca, accusando altri di fare MARCHETTE, se poi io le ho fatte per anni. Cavolo che persona sarei, sarei un IDIOTA.

Non ho mandato ingiurie e minacce attraverso altre persone, anche perché non mi sembra di aver scritto chissà quali cose.

CHIARAMENTE SONO TUTTI ESEMPI EH,non mi riferisco a nessuno in particolare perché non vorrei che nessuno se la prendesse, davvero. Ma visto che per avere argomenti, bisogna buttare fango, questa volta me lo concedo anche io. Poi, riprenderò il mio solito scrivere leggero, senza impegno.

Sopratutto, perché poi rischio di essere accusato di rubare le idee altrui, quando la metà delle mie bastano ed avanzano, senza doverle sbandierare ai quattro venti ogni post che pubblico. Senza aver paura di difendere le mie idee da “furti”, cosa che fa parecchio ridere dai… come se si vivesse da questi spazi e per questi spazi…si scrive per passione..senza secondi fini, almeno io….poi il resto del tempo lo si passa a vivere…o forse mi sbaglio e ci sono persone che davvero vivono per un blog? No, dai, non può essere. Sarebbe veramente degradante….

A prescindere, ora vado a bermi una birra al bar. Sperando,che tutte le persone che mi hanno insultato, facciano lo stesso. Perché, personalmente, la pesca finisce al bar, a percularsi come abbiamo fatto sino ad ora,con qualcuno in via informatica, con altri di persona.

Se non ci fosse questo aspetto, non ci sarebbe più gusto neanche a scrivere ed ad andare a pesca. Non prendiamoci troppo sul serio, si parla sempre e comunque di pesci, “Che se ci sono mangiano, ma se non sai pescare coddarì unu pei”.

MATTEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...